sabato 26 settembre 2015

Come stiamo a Facebook?

Ogni tanto torno sulla pagina facebook del blog per vedere come stiamo

È passato un bel po’ di tempo dall’ultima volta che ne ho accennato la presenza sul blog. Purtroppo mi sono reso conto che senza investimenti ha ben poche possibilità di crescita. Facebook ha fatto delle scelte bene precise, favorendo la visualizzazione di contenuti proposti da brand e da pagine che solo solite proporsi tramite investimenti. 


Purtroppo la mia esperienza i merito agli investimenti con facebook non mi ha mia dato grossi risultati. Le poche volte che ho messo dei soldi su banco per vedere cosa sarebbe successo mi sono trovato con bot e i Mi piace e like giunti erano frutto di gente che non interagiva per nulla. 


Dopo qualche settimana sparivano. 


Così ho deciso di non investire ulteriormente in questo campo. Il numero delle pagine pare essere addirittura eccessivo ed è sicuramente più vantaggioso proporre i propri contenuti direttamente dal profilo utente, visto che nel secondo caso la visibilità non soffre di particolari handicap e non viene penalizzata. 


Ma naturalmente per affrontare il problema in maniera più specifica bisognerebbe sentire e considerare il vostro punto di vista. 


Ovviamente io sono qui a vostra disposizione per i vostri contributi.

venerdì 18 settembre 2015

Ottocentomila posizioni in più

Sapete cosa è Alexa? Se controllate l'articolo Come non essere penalizzati da Google, noterete la presenza di un'immagine come questa allegata. 

Alexa Internet Inc. è un’azienda statunitense sussidiaria di Amazon.com che si occupa di fare statistiche sul traffico in rete. 

L’Alexa Rank non è altro che uno degli indicatori più comuni nel web per misurare il traffico (e quindi la popolarità) di un sito web. Fa anche detto che l’Alexa Rank non ha nulla a che vedere con la Page Rank di Google però ci sono molti web master e da quello che so molte società di pubblicità on line che guardano con un occhio di riguardo l’andamento e il posizionamento di un sito in questa particolare classifica. 

Uno dei motivi e dovuto al fatto che valuta i link in entrata e la stima del traffico che un sito o un blog possono ricevere: per essere precisi un sito con Alexa Rank di 2.000.000 avrà meno traffico di un sito con Alexa Rank di 50.00

Per determinare questo punteggio vengono presi in considerazione: - Siti che pagano tra cui ReviewMe e Text Link Ads 
- Viene preso in considerazione dai SEO 
- Viene preso in considerazione da diverse aziende per valutare il valore effettivo di un sito web.

Mica male aver guadagnato quasi 800.000 posti in una dozzina di giorni.


venerdì 11 settembre 2015

Blog Cleaning Professionale

Un giorno o l’altro voglio fare una ricerca mirata in rete. 

Avete presente quelle cose che fanno nei film, quando il protagonista buono e bono si mette lì davanti al computer e digita tasti a mille all’ora? 

Ecco voglio farlo anch’io e verificare quanti sono e come sono i blog che hanno come tematica principale il Cleaning Professionale. Sempre che sia possibile. Non solo i blog italiani, magari mi spingo pure oltreoceano. 

Naturalmente lo voglio fare non perché ho intenzione di andare a prendere ispirazioni e fonti o peggio ancora perché mi sia saltato in mente di fare il copia incolla di qualche contenuto prezioso, ma soltanto per mera curiosità. E ora andiamo a capire il motivo del perché è nata questa curiosità, sempre che non lo abbiate intuito dlla’immagine che ho inserito in testa al post. 

In poche parole vi dico che sono molto curioso di verificare questo aspetto del mio mondo professionale perché ho scoperto di trovarmi al terzo posto della SERP del motore di ricerca di Google con i tre termini presenti nel titolo. 

E con il solo Cleaning Professionale sono in seconda pagina della SERP. Naturalmente si intende Google Italia

Be’ pensando all’età del blog sono sempre soddisfazioni.

venerdì 4 settembre 2015

Come non essere penalizzati da Google

Nei giorni scorsi ho dato un’occhiata alla posizione del mio blog secondo la metrica di classificazione di Alexa Rank

Vedete dall’immagine in che condizioni sono. In giro si racconta che bisogna trovarsi almeno nel primo milione a livello mondiale per essere tra i blog e i siti che contano. 

Sono piuttosto lontano, anche se sono più avanti di quello che mi aspettavo ma in ogni caso una verifica andava fatta, anche per cercare di capire come sono visto da google.  L’essere preso in considerazione sta a significare che il mio blog è pulito. 

D’altra parte le scelte che ho fatto in partenza non possono che avvantaggiarmi e mi sembra il caso di segnalare quelle che consiglio - di carattere non strettamente tecnico - di fare a tutti per non essere penalizzati, specialmente se siete dei novizi 

1 - Sul mio blog non appare pubblicità 
Non è che deve essere esclusa a priori. Se necessita qualche banner può essere inserito, ma non troppi. Google non tollera blog e siti carichi di pubblicità. 

2 - Spam 
Non faccio spam dei miei post. Uso i miei canali e confido nella condivisione spontanea. 

3 - Contenuti originali 
Senza dubbio il fattore più importate per chi scrive per il web. Usate sempre l’originalità per i vostri testi, è il modo migliore per andare lontano. 

C’è dell’altro?