lunedì 30 giugno 2014

Vi aspetto su google plus

Chi vuole fare del blogging, qualsiasi sia la tematica trattata - insomma che si tratti di un blog culturale, di un fashion blog, di un semplice contenitore di notizie sportive e come nel mio caso di un qualcosa di rivolto al cleaning professionale - noni può prescindere dal servirsi di un social come google plus
I motivi sono diversi. 

Fondamentale, come primo aspetto, la paternità che google associa ai vostri contenuti con la richiesta dell’authorship legata al profilo dell’account: in questo modo i vostri articoli saranno di categoria più elevata rispetto a qualcuno che magari si è solo limitato a fare un copia incolla di un lavoro trovato in rete, magari uno dei vostri. In questo modo è ovvio che i vostri contenuti risultano protetti e garantiti. 

Altra caratteristica degna di nota la possibilità di poter accedere a tutta una miriade di servizi che google vi mette a disposizione (superfluo elencarli). 

Ce ne sono anche altri di vantaggi, ma diversi blog ne hanno già tessuto le lodi. 

In questi giorni è scomparsa l’immagine legata al profilo che compariva nei risultati di ricerca, ma google garantisce che si tratta di una scelta che non andrà a incidere sulla visibilità e sull’indicizzazione degli articoli. 

Dunque Google Plus è uno strumento fondamentale soprattutto per costruire la propria autorevolezza ed è lì che vi aspetto.

mercoledì 25 giugno 2014

I miei riferimenti aziendali statici

Non ho postato molti articoli, al momento sono ancora in fase di rodaggio oserei dire, ma ricordo - anzi sono andato a rileggere - che in uno dei miei primi post avevo scritto che avrei realizzato una pagina statica con i riferimenti aziendali. 

Detto fatto, da oggi il blog ha una pagina in più ed è trascorso poco più di un mese da quando lo avevo annunciato. Ora, oltre alla home, è presente una pagina, denominata Contatti, contenente i riferimenti con cui potete trovare il sottoscritto e l’azienda. 

È il primo passo, le pagine statiche non si fermeranno qui. 

Ma un po’ alla volta farò in modo di strutturare il blog in modo da facilitare la lettura e la consultazione dei contenuti 

Non sarà facile ma le idee ci sono.

giovedì 19 giugno 2014

Che ci faccio qui? Un glossario

Ho preso spunto per questo post dal titolo di una raccolta di racconti di un viaggiatore e saggista britannico, Che ci faccio qui? di Bruce Chatwin

In realtà però so benissimo cosa ci faccio qui e il titolo rubato a Bruce Chatwin, benché non abbia nulla a che vedere con il cleaning professionale, e la molla che mi ha ispirato tutta una serie di articoli da pubblicare prossimamente. 

Questo per dirvi che il piano editoriale del blog sta prendendo forma. 

Siamo ancora agli inizi e il lavoro da fare è lungo ma intanto le idee prendono forma e a partire dal mese di luglio con cadenza bisettimanale ho pensato di postare degli articoli che dovrebbero in seguito far parte di una rubrica. 

Immagino sappiate cosa sia un glossario: in poche parole un glossario non è altro che una semplice raccolta di termini relativi però a uno specifico ambito. 

Il glossario si distingue facilmente da un vocabolario o da un dizionario, perché, pur raccogliendo sempre dei termini cataloga le locuzioni riferite limitatamente a un argomento unico e specifico, generalmente di carattere tecnico

Ecco cosa apparirà dunque prossimamente, un elenco di voci che spiegheranno i termini che hanno a che fare con la realtà operativa di IPM Multiservice, sperando di renderveli familiari.

martedì 10 giugno 2014

In vetrina su Otium di Ferruccio Gianola

È trascorso più di un mese dall’ultima apparizione di un articolo sul blog, le incombenze lavorative sono pressanti e trovare il tempo per creare nuovi contenuti non risulta assolutamente semplice. 

Ma non ho dimenticato le cose importanti: il piano editoriale del blog, quello che dovrebbe garantirmi per i prossimi tre mesi estivi uno o due articoli settimanali, è quasi pronto e vedrete che troveremo il modo di approfondire e condividere le conoscenze del nostro settore. 


Intanto, vi segnalo un articolo apparso sulla vetrina di Otium - il Blog di Ferruccio Gianola - dove il progetto del Blog di IPM Multiservice viene presentato. Vedremo poi nel tempo se ci sarà qualche riscontro. Approfitto del post per segnalare anche alcune migliorie apportate alla piattaforma. 


Innanzitutto ho abilitato l’uso dei commenti mediante il form di Google Plus, un fattore che dovrebbe garantirmi una maggior visibilità e viralità sul gigante di Mountain View. Ho aumentato anche la dimensione dei caratteri di post, per renderli più leggibili


Naturalmente non è escluso che in questa fase di start up non ci siano altre novità e correzioni il tutto per rendere il Blog di IPM Multiservice accattivante e professionale.