giovedì 25 dicembre 2014

Auguri dal blog

Un semplice e breve post per augurarvi uno splendido Natale. Vale per tutti coloro che per un motivo o per l’altro, quest’anno sono passati sul mio blog. Ma vale anche per chi non sa neppure che il mio blog esiste. 

Dimenticavo ci sta pure un bel grazie.


sabato 20 dicembre 2014

Dare i numeri

Per la fine dell’anno sono previsti oltre a questo altri due post. Facile intuire di cosa parleranno i prossimi. Lo immaginate, vero? 

Con questo invece voglio mettervi al corrente di qualche calcolo. Siamo alla fine del 2014 e mi sembra giusto dare un po’ i numeri

Allora ho redatto 32 post con questo e per la fine dell’anno saranno 34. Come inizio non posso lamentarmi. 

Ma veniamo al sodo. I miei post hanno conteggiano dal primo momento che il blog è stato messo on line 3.200 contatti, 500 nell’ultimo mese, in larga parte provenienti da facebook e google

Il post più visto continua a restare Chi siamo e dove siamo, seguito da A piedi con il blog e l’importanza di Google Plus e Come salire nella Serp

Le visite in particolare giungono dall’Italia, ma pure gli accessi provenienti dagli Stati Uniti non scherzano. 

Chrome sembra essere il browser più utilizzato dai miei visitatori, pari al 44 per cento del totale e supera Firefox fermo al 34 per cento. Molto lontani tutti gli altri browser. 

Windows è il sistema operativo preferito, sempre dai mieii visitatori di poco superiore al mondo Apple. Notevole è anche l’incidenza di Smartphone e Ipad

Be’ questo è tutto per il momento. Non mi pare il caso di lamentarmi, o no?

venerdì 12 dicembre 2014

Blog di IPM Multiservice: trenta post

Imperterrito il blog di Ipm Multiservice ha pubblicato, ovvero ho pubblicato, con questo compreso, trenta post

Da quando ho preso le misure perlomeno non ho più lasciato una settimana senza un contributo, però nove mesi sono trascorsi da quando ho preso il via e non ho ancora incrementato il ritmo. 

Abbiate pazienza, con l’anno nuovo, con il 2015, ho proprio l’intenzione di raddoppiare - se non triplicare - la pubblicazione dei contenuti. 

Magari aprendo degli spazio ad altre personalità che ruotano intorno a IPM Multiservice. Intanto aggiungo i  link degli ultimi dieci post realizzati. Un metodo che mi sembra ottimo per riproporre in un'altra veste contenuti che sono magari passati inosservati. 

Naturalmente il periodo natalizio imperante non facilità troppo l’attacco ai post di un blog. Ma se proprio vedete che non potete farne a meno io vi aspetto. 

L’erba del vicino è sempre più verde 
Una visita alla pagina del Blog di Ipm Multiservice 
Come salire nella SERP 
Cleaning professionale: alla ricerca di parole chiave 
Ci vorrebbe qualche commento 
Etichette sul blog, la strada giusta 
A piedi con il blog e l’importanza di Google Plus 
Cosa ne pensate del mio blog? 
Oltre duemila visite, aspettando google 
Venti post di Ipm Multiservice

sabato 6 dicembre 2014

L’erba del vicino è sempre più verde

In questo giorni di festa (poca cosa e festa per modo di dire, visto che il personale di IPM Multiservice non si ferma mai anche in vista di questo weekend lungo) voglio approfondire e sondare un po’ la rete alla ricerca di blog come il mio: una bella ricerca in rete

So che ci sono, se non in Italia, so che esistono blog e siti che trattano il Cleaning professionale in giro per il mondo. La curiosità e tanta, lasciatemelo dire. Naturalmente, non è che voglio andare alla ricerca di blog del genere perché sono in crisi di ispirazione. 

Se la pensate così siete completamente fuori strada. Anche perché se avete letto nel tempo i miei post avrete notato il taglio personalissimo che ho usato e che continuerò a usare. 

Dopotutto sappiamo tutti che i materiali e i contenuti non originali a google non piacciono e sono visti di malocchio, e poi non ho intenzione di creare un blog sulla falsariga di qualcosa già esistente. 

Certo non è semplice, ritagliarsi qualche ora di tempo nell’arco di una giornata e cercare di creare dei contenuti e a volte la sensazione di andare a controllare se l’erba del vicino è sempre più verde.

venerdì 28 novembre 2014

Una visita alla pagina del Blog di Ipm Multiservice

Farei prima a dire: “ogni tanto ritornano”, perché non è la prima volta che parlo sul blog della pagina facebook associata. 

Infatti della pagina appena citata ho parlato già due ben volte infatti.  

La prima all’inizio dell’avventura del blog, quando l’entusiasmo mi aveva spinto a crearla e a presentarla sul blog, esattamente il 30 aprile con un articolo dal titolo La pagina Facebook di IPM Multiservice. 

Poi il 5 agosto ne avevo riparlato quando mi ero trovato a inserire Il Badge dalla pagina facebook

Ora l’occasione, per ritornare a visitarla, è ghiotta visto che nei giorni scorsi mi sono trovato a inserire un bel numero di immagini che illustrano in modo inequivocabile quelle che sono le mansioni legate alla nostra professione. 

A dire il vero ero propenso a pubblicare una delle solite galleria fotografiche riprendendo le immagini, poi ho pensato invece di dirottarvi direttamente sulla pagina, sempre che vi vada di farlo. Magari approfittatene anche per mettere un like se ancora non lo avete fatto. Ne sarei molto contento. Basta clicccare su una delle didisdcalie e vi troverete là. 

Buon divertimento:    

Pulizia di fondo macchine operatrici 
Lavaggio a fondo pavimentazioni metalmeccanici 
Lavaggio con lavasciuga uomo a bordo pavimentazioni industriali 
Ricostruzione giunti ammalorati, magazzini logistica

venerdì 21 novembre 2014

Come salire nella SERP

Sapete cosa è la SERP? Be’ la locuzione inglese Search Engine Results Page (abbreviazione di SERP) ha il significato di "pagina dei risultati del motore di ricerca" e sta ad indicare il risultato che appare come un elenco ordinato sullo schermo ogni qualvolta che un utente effettua una ricerca con un motore. 

Perché vi racconto questo? 

Tutto è nato perché questa settimana sono rimasto molto sorpreso dagli effetti di un post. Lo ricordate sicuramente. 

Settimana scorsa avevo pubblicato un articolo dal titolo Cleaning professionale: alla ricerca di parole chiave

Ora essendo la mia una piattaforma relativamente giovane e al momento poco visitata consideravo il post più un esperimento che un qualcosa in grado di restituirmi in così poco tempo delle note positive. 

Certo non è così semplice come può apparire e non è detto che i risultati saranno immediati, ma vedermi nello stesso tempo già indicizzato nella prima pagina della SERP di google mi trasmette molta fiducia. 

Per il momento sono impressioni, per i click di tornaconto c’è ancora tempo, ma intanto la sensazione che il mio sia preso sul serio di Google mi trasmette un senso piacevole e mi stimola sempre più nell’inventare e creare contenuti. 

Stay tuned!

venerdì 14 novembre 2014

Cleaning professionale: alla ricerca di parole chiave

Ho capito che se voglio incrementare le visite al blog devo darmi da fare per fare una ricerca in merito alle parole chiave che siano in grado di farmi scalare la SERP e mi permettano di essere maggiormente visibile. Il problema è: come fare? 

Come posso salire in cima alla SERP con una voce come Cleaning Professionale

Sul web, leggendo qua e là, si consiglia che per essere raggiungibili da il maggior numero possibile di utenti, bisognerebbe scegliere parole chiave generiche e non parole mirate. 

La sensazione però e che nella maggior parte dei casi, l'aggiunta di parole chiave molto generiche possano rendere difficile il raggiungimento di potenziali clienti, in quanto l'annuncio potrebbe essere pubblicato per ricerche non sempre inerenti alla propria attività, dando luogo a dei bei rimbalzi. 

Dobbiamo, quindi, trovare delle parole chiave che siano attinenti con i contenuti dei nostri blog o delle nostre pagine web che dir si voglia e che siano nello stesso tempo utilizzate in maniera pesante da chi è solito fare ricerche sui motori, sia esso google o qualche altro. 

In realtà lo strumento ideale e perfetto per ricercare quali parole chiavi scegliere è Google Adwords: lo strumento di pianificazione messo a disposizione da Google

Non me ne sono mai servito, lo confesso, ma potrebbe essere giunto il momento di farlo. Naturalmente dopo aver sentito i vostri pareri.

venerdì 7 novembre 2014

Ci vorrebbe qualche commento

Spesso quando vado a curiosare sugli altri blog, rimango sgomento quando vedo il numero di commenti che ricevono certe piattaforme. 

Non dico che provo invidia ma siamo poco lontani. Purtroppo i commenti sul mio blog latitano. Può darsi che sia dovuto alla necessità di servirsi di un account google plus per commentare e questo magari non facilita l’intraprendenza dei miei lettori.

In realtà mi rendo conto che sono ancora lontano da un’idea di blogging come si deve e come voglio instaurare con il mio progetto. So che devo imparare ancora molto, sei sette mesi non sono sufficienti. 

In parte devo sicuramente superare un po’ di timidezza virtuale che mi permetta poi, in un secondo tempo, di firmare i contributi che ho intenzione di lasciare. 

Intanto, sempre con il preciso scopo, di accrescere sempre di più le mie competenze anche nel campo del blogging, sono andato a ricercare meccanismi utili per avere commenti a casa mia. 

Ho trovato un bel post su Secretkey. Un post dal titolo 9 modi per incoraggiare gli utenti a commentare sul blog. Gli ho dato una lettura. Nove punti da prendere in considerazione che consigliano molto bene quali siano i sistemi e i metodi per ottenere i commenti. 

Forse inconsciamente ne sto già utilizzando qualcuno. 

Non so… penso a qualche domanda lasciata in fondo ai post, benché al momento sia rimasta ancora senza risposta.

venerdì 31 ottobre 2014

Etichette sul blog, la strada giusta

La persona che mi ha avviato nell’impresa di servirmi di un blog per trasmettete contenuti e rendere visibili in un modo nuovo e creativo le caratteristiche che ruotano attorno al lavoro che svolge Multiservice mi ha evidenziato sin da subito l’importanza di saper usare e gestire bene le etichette.   

Come immagino ben sappiate le etichette non sono altro che delle categorie che permettono facilmente e con un semplice click di riprendere un contenuto già pubblicato sul blog, facilitando così la navigazione.

Sono perfette per dare un certo ordine nel blog, soprattutto se si è soliti toccare, come sta accadendo a me, temi ad ampio spettro. 

Per il momento, benché sia ancora in una fase di rodaggio credo di essere sulla strada giusta. Le etichette di cui mi sono servito sono ottime per navigare senza problemi all’interno del blog: 

Blogging 
cleaning professionale 
contatti 
Galleria Fotografica 
Glossario 
Interviste 
Segnalazioni
Social 
Statistiche 
Top five 
Top Ten 

Ne ho usato solo dodici per il momento, anzi undici, una dovrò cancellarla perché errata e un paio dovrò correggerle.  

Tuttavia in un modo o nell’altro sono state utilizzate all’interno del blog per richiamare un contenuto in maniera corretta e come desideravo. 

Ho capito però che per mantenere una certa efficienza non dovrò abusarne e dovrò cercare di stare molto attento.

venerdì 24 ottobre 2014

A piedi con il blog e l’importanza di Google Plus

Non so se con un titolo del genere rendo l’idea di quello che è successo nei giorni scorsi. Spero di sì. 

Dovete sapere che solitamente io tutti i giorni entro sulla piattaforma di blogger, per diversi motivi. Una volta per controllare i commenti nello spam. Una volta per sistemare il design. Un’altra ancora per un giro sulle statistiche… 

Vi confesso che non mi era mai capitato in ogni caso di restare a piedi con il blog

Ma come tutte le cose c’è sempre una prima volta, e mercoledì ci sono caduto dentro. All’inizio mi sono spaventato mica poco visto che ero impossibilitato nel fare una qualsiasi operazione sulla dashbard di blogger, poi ho constatato che il problema era dovuto ad altro. 

Già, nella realtà il disastro on line è stato causato da una semplice operazione di manutenzione sui server legati ai servizi di Google Plus Italia e un po’ tutte le piattaforme legate al social lanciato dalla società di Mountain View nel 2011, con Youtube in testa, dove era impossibile commentare, fino alla posta di Gmail con la rubrica dei contatti completamente oscurata, hanno avuto problemi. 

Un’esperienza del tutto nuova e inaspettata per me, che ancora una volta, però, mi ha evidenziato l’importanza di Google Plus.

venerdì 17 ottobre 2014

Cosa ne pensate del mio blog?

A metà del cammino di nostra vi… 

No dopo metà anno di blogging sulla piattaforma blogger mi pare sia il caso di investigare un pochino e fare qualche domandina a tutti coloro che si sono trovati o che si trovano a passare da queste parti. 

Qualche idea su quello che sta rendendo il Blog di Ipm Multiservice me la sono fatta, ma ho deciso di approfondire il discorso e cercare di chiedere qualcosa al riguardo per capire come sia visto il mio blog. 

Naturalmente, se avete intenzione di partecipate, dovete fare finta che sia la prima volta che passate da queste parti e dovete rispondere alle cinque domande che ho messo in coda a questo articolo con un voto da uno a cinque. Sta a voi trovare un eventuale suggerimento da darmi. 

Non preoccupatevi lo prendo come un gioco, non faccio il permaloso se mi dite che qualcosa non corrisponde ai vostri desideri. 

- Cosa ne pensate del mio blog? 
- Come vi sembra la navigazione? 
- Gli articoli sono scritti correttamente? 
- Cosa ne pensate del font di scrittura usato? 
- Cosa ne pensate del logo usato e della grafica? 

- Eventuali suggerimenti e consigli...

venerdì 10 ottobre 2014

Oltre duemila visite, aspettando google

Sei mesi di blog - sono partito blog il 24 marzo 2014, alle ore 16 e 49 minuti, mi hanno portato a superare le duemila visite, quasi raddoppiando in due mesi quelle che erano state fatte nei mesi precedenti come documentato dal post Qualche statistica del blog

Andiamo bene, ma non c’è tempo per esultare. Per il momento le entrate dirette tramite chiavi di ricerca sono pari a zero ed è su questo punto che devo lavorare meglio sull’indicizzazione dei post

Ciò che mi sorprende è l’internazionalità delle provenienze di traffico: a parte l’Italia e gli Stati Uniti - il primo è naturale e il secondo e frutto principalmente degli spider di google - le visite arrivano anche dalla Germania, dall’Indonesia, dalla Francia, dall’Irlanda, dalla Serbia, dall’Ucraina, dalla Federazione Russia e dal Canada. Per quanto riguardo ai post il più letto è Chi siamo e dove siamo, vicino alla duecento letture. 

Che stia ad indicare che la gente mi cerca? Subito dopo abbiamo Pulizia di primavera e l’intervista Perché ho aperto il blog

Dunque l’incremento di visite si fa notare, anche se al momento noto che non vanno di pari passo gli altri social a supporto. 

So in ogni caso che si tratta solo di pazientare e aspettare Google e allora tutto crescerà.

venerdì 3 ottobre 2014

Venti post di Ipm Multiservice

Catalogare gli articoli e ripresentarli alla vostra attenzione non credo vada a ledere in maniera negativa la mia attività sul Blog di Ipm Multiservice, tuttavia devo confessare che verificare la velocità con cui il tempo è trascorso da quando ho iniziato la mia avventura mi ha fatto rizzare i capelli. 

Sono ancora a un post a settimana e già immagino cosa succederà e che brusca accelerazione avrà il mio blog in un senso e nell’altro quando gli articoli diventeranno due o tre. 
Insomma non sarà facile fermare e immortalere il tempo. Intanto vi riepilogo i dieci post che hanno caratterizzato la stagione estiva di Blog di Ipm Multiservice

Molte cose sono riferite direttamente all’azienda e alla struttura aziendale e vi invito a rileggerli se già lo avete fatto, se invece siete dei lettori nuovi vi auguro buona lettura. 

Corsi sulla sicurezza e fotografia 
In arrivo gallerie fotografiche e video 
I nostri tipi di servizi
Il sito 
La fine della google authorship 
La newsletter di blog di Ipmmiltiservice 
Buon ferragosto, ovunque vuoi siate 
Badge dalla pagina facebook sul blog 
Qualche statistica del blog 
Perché ho aperto il blog: qualche domanda a Ferruccio Gianola

Buona lettura

venerdì 26 settembre 2014

Corsi sulla sicurezza e fotografia

Un corso sulla sicurezza non mi permette di scrivere il solito articolo settimanale, e allora come annunciato con il post di settimana scorsa ecco alcune foto dell'azienda e delle nostra struttura. Niente paura non sono i robot di Guerre stellari.













venerdì 19 settembre 2014

In arrivo gallerie fotografiche e video

Sto preparando e spero di pubblicare presto una nuova galleria fotografica, sulla falsariga di un post pubblicato ai primi di aprile dal titolo Pulizie di Primavera. 

Ritengo sia molto importante per una piattaforma come la mia rendere partecipi chi si avvicina e mostrare quelle che sono le attività tipiche che il personale di IPM Multiservice svolge quotidianamente. 

Naturalmente voglio che questo set di immagini sia il più possibile realistico e magari con una piccola presenza artistica in grado di dare tono e valore alla nostra professione. 

Questo sta a significare che in previsione c’è l’apertura anche degli account in Pinterest, un social network fondato nel 2010 da Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra dedicato alla condivisione di fotografie, video ed immagini, e Instagram, un'applicazione gratuita che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e condividerle su numerosi servizi di social network, utilizzando qualsiasi iPhone compatibile. 

Allo stesso modo mi attiverò per implementare anche dei videoclip. Al momento esiste già un profilo youtube ed esistono diversi videoclip già realizzati dallo staff aziendale. Insomma la carne non manca e vedrete che andremo incontro a un autunno caldo. 

Preparatevi perché ne vedrete delle belle.

venerdì 12 settembre 2014

I nostri tipi di servizi

Illustrare quali siano i servizi di Ipm Multservice credo sia fondamentale. 

Lo staff aziendale opera sia negli ambienti civili sia in quelli industriali e risolve qualsiasi problema di pulizia con tecnologie d’avanguardia mettendo a frutto il know how aziendale, garantendo risultati costanti di assoluta qualità. 

I servizi offerti li trovate anche sul sito presentato in un post settimana scorsa, mi sembra però opportuna dedicare anche un post sul blog. 

1 - Pulizia in ambienti civili: 
Con interventi di prima pulizia a chiusura di un cantiere o dopo che sono state fatte ristrutturazioni Lavaggio a fondo e sanificazione piscine 
Lavaggio vetri, stipiti e serramenti 
Pulizia e trattamenti speciali su ogni tipo di pavimento: marmo - gres - ceramica - moquette linoleum- parquet - cotto - resine pietre 
Pulizia accurata degli ambienti arredati Pulizia parti comuni dei condomini 

2 - Pulizie in ambienti industriali: 
Pulizie di cantiere 
Primi interventi con trattamenti speciali delle pavimentazioni industriali 
Motospazzature e lavaggi meccanici grandi aree e piazzali esterni 
Contratti di manutenzione periodica uffici, servizi e spogliatoi, reparti di lavorazione 
Lavaggio facciate continue vetri e lucernari 
Sanificazione mense, cucine e servizi 
Pulizie periodiche macchinari dei reparti produttivi 

3 - Servizi complementari:
Posa resine epossidiche, filmogene o a spessore, antipolvere turapori, specifiche per ambienti alimentari 
Formazione segnaletica di sicurezza a pavimento 
Posa pavimenti in laminato 
Trattamento parquet, cotto e pietre 
Scarifica pavimenti in C.A., rifacimento massetti Imbiancature industriali 
Lavaggi e trattamenti speciali rivestimenti esterni pareti 

Sempre pronti alla vostre richieste!

venerdì 5 settembre 2014

Il sito

Credo che nel futuro prossimo le due voci si integreranno. Ne sono più che convinto.

Nelle previsioni esiste la concreta possibilità che il nome che identifica il blog abbandoni il prefisso blogspot e diventi un dominio di primo livello e andare così a sostituire o a integrare - decidete voi la voce che più vi piace - il sito. 

Mi pare però utile e necessario, nel frattempo, segnalare il sito Ipmmultiservice.it, fintanto che sarà vivo. 

Molti lo conoscono e diciamo che fa il suo servizio, benché la sua struttura statica non consenta miracoli di visualizzazioni.  

È un po’ il biglietto da visita delle società:


IPMMultiservice


venerdì 29 agosto 2014

La fine della google authorship

Post di chiusura del mese di agosto con la segnalazione di una notizia bomba per quello che riguarda un aspetto legato all’aspetto Seo del mio blog. È di questi giorni l’annuncio di google della fine della Google Authorship.  

Vi lascio un piccolo accenno dell’annuncio di John Mueller sul suo profilo di google+:   

Purtroppo, abbiamo anche osservato che questa informazione non è utile ai nostri utenti come avevamo sperato, e può anche distrarre da questi risultati. Con questo in mente, abbiamo fatto la difficile decisione di interrompere la visualizzazione di paternità nei risultati di ricerca. 

Un peccato questo addio. L’authorship di google in ogni momento poteva tenere traccia del nostro operato - e la qualità dei nostri lavori, se mantenuta originale, consona alle regole SEO, corretta dal punto di vista grammaticale e senza errori di ortografia, sarebbe stata vista come quella di un'autorità in quel campo specifico. 

La paternità di Google contribuiva in parte a eliminare anche il plagio: gli articoli appariavano di rango più elevato rispetto a qualcun altro che si era permesso di fare un semplice copia incolla magari di un vostro lavoro. 

Tutto da capo, tutto da rifare dunque ma non è il caso di fare tragedie, bisogna sempre vedere il bicchiere pieno di google.

venerdì 22 agosto 2014

La newsletter di blog di Ipmmiltiservice

Da stamani ho inserito nel blog il widget per iscriversi alla Newsletter. Era da qualche tempo che ci pensavo e considerando ciò che vedo proporre sugli altri blog che visito ho pensato di darmi da fare anche io per non restare indietro. A quanto pare per un blog avere una avere una Newsletter è importantissimo. 

Non vorrei esagerare ma la sensazione che gestire e servirisi di una newsletter nell’attività di blogging sia più necessaria del gestire i vari social stessi (pagine facebook, profilo twitter, ecc...) 

Dopotutto si tratta di un modo semplice e discreto per diffondere i contenuti del proprio lavoro in maniera elegante e solo dopo che gli utenti ti hanno dato il proprio consenso.   

Per chi lo desidera quindi, sappiate che è possibile iscriversi alla newsletter del blog di Ipm Multiservice e ricevere per Email un avviso di ogni mio nuovo articolo pubblicato sula piattaforma. 

Il tutto con una serie di piccolissimi passaggi, siccome la procedura per iscriversi alla Newsletter è semplicissima, basta inserire nel form che trovate in alto a destra nel blog il vostro indirizzo email. 

Dovrete solamente confermare di essere voi stessi ad aver eseguito l’operazione inserendo il codice antispam che vi vine poposto in una finestra di dialogo e poi una conferma al messaggio di posta che riceverete.  

Vi aspetto.

giovedì 14 agosto 2014

Buon ferragosto, ovunque vuoi siate

Un buon blogger non dimentica mai i suoi lettori e pensa a loro anche in settimane come queste. Domani è il clou delle vacanze (per chi le sta facendo) con la giornata di ferragosto. 

E siccome il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina feriae Augusti (riposo di Augusto) ho deciso di riposare anche io. 

Intanto per fare un po’ di storia permettetemi lasciatemi dire che abbiamo a che fare con una festività istituita dall'imperatore Augusto nell'8 a.C., una festività in aggiunta a rituali già cadenti nello stesso mese, come i Vinalia rustica o i Consualia: quest’ultime celebrate per festeggiare i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli. 

Durante i festeggiamenti del Ferragosto, in tutti i territori dell’impero Romano si svolgevano corse di cavalli. Altra particolarità la festività valeva anche per gli altri animali da tiro, come buoi, asini e muli che venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori. Più o meno queste antiche tradizioni rivivono ancora oggi,con pochissime variazioni. 

Esempio tipico è il Palio dell’Assunta che si svolge a Siena il 16 agosto. 

Be’, se osservate bene la fotografia presente nel post, vi risulterà ben chiaro che per me sarà difficile essere a Siena, ma non si può mai sapere. 

Buon ferragosto, ovunque voi siate

martedì 5 agosto 2014

Badge dalla pagina facebook sul blog


C’ho pensato qualche settimana. È presto ancora, mi dicevo, dopotutto ho pochissimi fan al momento…

Poi mi sono corretto: ma perché invece non approfittare del periodo di calma che caratterizza la blogosfera per sistemare un po’ di cosucce che tanto dovrò toccare più avanti? La pagina su facebook esiste e già ho avuto modo di presentarla.

Mettere il Badge sulla destra del blog non è stato complicato dopotutto. Alcune operazioni HTML con l’inserimento - dei codici che seguono l'immagine - nel layout di pagina e il gioco è subito fatto.

Ora mancano solo i vostri like

Li aspetto:



<!-- Facebook Badge START --><a href="https://www.facebook.com/IIPMmultiservices" title="IPM Multiservice" style="font-family: &quot;lucida grande&quot;,tahoma,verdana,arial,sans-serif; font-size: 11px; font-variant: normal; font-style: normal; font-weight: normal; color: #3B5998; text-decoration: none;" target="_TOP">IPM Multiservice</a><br /><a href="https://www.facebook.com/IIPMmultiservices" title="IPM Multiservice" target="_TOP"><img class="img" src="https://badge.facebook.com/badge/455695134562158.1173.1557862888.png" style="border: 0px;" alt="" /></a><br /><a href="https://it-it.facebook.com/advertising" title="Crea il tuo badge!" style="font-family: &quot;lucida grande&quot;,tahoma,verdana,arial,sans-serif; font-size: 11px; font-variant: normal; font-style: normal; font-weight: normal; color: #3B5998; text-decoration: none;" target="_TOP">Promuovi anche tu la tua Pagina</a><!-- Facebook Badge END -->

giovedì 31 luglio 2014

Qualche statistica del blog

Ho pubblicato il primo articolo sul blog il 24 marzo 2014, alle ore 16 e 49 minuti. Quattro mesi fa, circa. 

Conveniente o no che sia ho pensato di fare un riepilogo statistico di quello che è successo, anche se forse serve più a me che a voi. 

La lista dei post più letti la potete ricavare dando una lettura all’immagine allegata e potete ricavare anche il numero di commenti ricevuti, benché in molti casi si tratta soltanto di condivisioni dato che il profilo blogger è associato a google+.  

In generale il blog è stato visto 1300 volte, con una marcata provenienza di visite da facebook. 

La piattaforma di Zuckerberg precede il motore di ricerca Google ma spero che a breve i valori si invertano, per ovvi motivi. 

Gli indirizzi IP di provenienza delle visite risiedono principalmente su server italiani. 

Molti arrivano dagli Stati Uniti ma si tratta in questo caso di Spider e Robot, ma sono sempre numeri marginali in confronto ai primi. 

Per quanto riguarda i browser di navigazione Chrome precede Firefox e Internet Explorer, mentre con i sistemi operativi notiamo che Windows supera Macintosh e Android

Che dite, devo essere soddisfatto?

martedì 22 luglio 2014

Perché ho aperto il blog: qualche domanda a Ferruccio Gianola

L’idea di avventurarmi nel mondo del blogging e nata verso la fine dell’inverno dopo aver visto sul profilo facebook di un Ferruccio, un amico di vecchia data, un articolo, espressamente marketing, in cui si consigliava di puntare sull’uso di un blog rispetto a un sito statico per la comunicazione on line. 

Ora, dopo aver intrapreso questa strada a qualche mese di distanza ho contattato Ferruccio per chiedergli qualche informazione più specifica. 

Sì, gli ho fatto un’intervista, anche per capire se sono sulla strada buona. Ecco le sue risposte: 


Ciao Ferruccio, quando hai aperto il tuo blog? 

Quattro anni fa per far leggerei miei racconti. Poi con il passare del tempo le cose sono cambiate. Attorno al mio blog è nato molto interesse e naturalmente gli stimoli ad ampliare le tematiche si sono adeguati. Tanto che ora il mio blog ha più l’aspetto di un magazine Online. Ma non ho mai perso l’obiettivo iniziale. 


Perché un blog è meglio di un sito statico

Perché ogni volta che pubblichi qualcosa proponi un’informazione fresca ed è quello che adorano i motori di ricerca. Google in primis


Quando hai cominciato a capire che rendeva il tuo blog? 

Più che dal numero dei visitatori, ho capito che stavo facendo qualcosa di buono quando sono iniziate ad arrivarmi email di collaborazioni e le visite dirette da Google


Bisogna essere degli informatici per gestire un blog? 

Bisogna essere un po’ di tutto per gestire il blog in maniera professionale. Conosco blogger che scrivono benissimo, ma hanno pesanti carenze sotto altri punti di vista. 
Io ritengo che principalmente il blogger deve rispettare chi arriva da lui a leggere. Tutto il resto si impara se si ama ciò che si sta facendo. Basta studiare e darsi da fare. Con pazienza, volontà, applicazione e studio s’imparano l’HTML, il SEO e l’abitudine a scrivere buoni contenuti. I grandi progetti si realizzano facendo tanti piccoli progettini. 


Quali sono gli errori da evitare nel blogging

Bella domanda, sul mio blog ho pubblicato questo post Gli errori più comuni di un blogger, ma ce n’è due che li riassumono tutti: guai a essere superficiali e guai a mentire. La gente non ha le fette di salma sugli occhi.   


È utile servirsi anche dei social

Fondamentale. 


Grazie Ferruccio, magari tra qualche anno sarai tu a farmi un’intervista. 

La farò volentieri, grazie a te

martedì 15 luglio 2014

Nove + 1: Dieci

Ho visto che molti altri blogger fanno questo lavoro, immagino sia un qualcosa utile per ridare linfa ai vecchi post o ad articoli passati inosservati. 

Non lo so, può darsi pure che mi sbagli, però mi sono domandato se non fosse il caso di provare a pubblicare un qualcosa di simile visto che con il post odierno tocco i dieci articoli pubblicati. 

Il periodo d’altro canto si presta a queste operazioni di revival. Il mese di luglio ed agosto sono sempre critici per quanto riguarda le visite al blog. 

Vi invito a rivedere un po’ tutto quello che è stato postato in questi primi tre mesi di blogging. Poche cose, ma necessarie per presentarmi e per presentare un progetto in cui credo molto e che sono sicuro non tarderà a stupirvi: 

Lavori in corso: addio al nome del blog nel titolo dei post 
Vi aspetto su google plus 
I miei riferimenti aziendali statici 
Che ci faccio qui? Un glossario 
In vetrina su Otium di Ferruccio Gianola 
La pagina Facebook di IPM Multiservice 
Pulizie di primavera 
Chi siamo e dove siamo 
Il Blog di IPM al via 

Buona lettura ora vi aspetto ai cento!